Montura cala i propri assi per il 2022, rinnovato l’impegno al fianco degli atleti

da | 12 Gen 2022 | Imprese

Tante le novità: il brand rinnova per i prossimi anni il sodalizio con la climber Laura Rogora, gli sci alpinisti Ilaria Veronese e Federico Nicolini e rende internazionale il team dando il via ad una nuova collaborazione con il climber spagnolo Edu Marín.

 

Riprende la stagione degli sport invernali e per il 2022 Montura, brand di abbigliamento tecnico, da sempre alleato delle imprese degli atleti, rinnova anche la partnership con gli sportivi che in questi anni hanno dato prova di saper raggiungere importanti traguardi, metaforici e non, a livello internazionale. Atleti che rappresentano solo la punta dell’iceberg di un universo costellato di migliaia di appassionati che apprezzano lo stile inconfondibile e la qualità dei prodotti, unitamente all’impegno sociale ed umanitario dell’azienda. Montura rinnova infatti il proprio sostegno per i prossimi anni alla climber romana Laura Rogora, agli sci alpinisti Ilaria Veronese e Federico Nicolini, e sigla un nuovo contratto con il climber spagnolo Edu Marín.

L’importante conferma di Laura Rogora, che ha fatto del climbing la sua danza

La montagna si tinge di rosa con Laura Rogora che ad appena 20 anni è già campionessa mondiale di arrampicata. Quest’anno, la giovane climber ha scritto una nuova pagina nella storia dell’arrampicata sportiva femminile. Scalando “Erebor”, la via situata nel settore Eremo di San Paolo ad Arco (TN) e attrezzata da Stefano Ghisolfi e Severino Scassa, Laura è stata la prima donna al mondo a concatenare una parete di livello 9b/+.

Precedentemente la parete era stata salita solo da Stefano Ghisolfi. Prima di questo traguardo numerosi altri risultati sono stati collezionati dall’atleta: nel 2016, alla grotta dell’Arenauta a Gaeta, ha liberato “Grandi Gesti”, diventando la prima scalatrice italiana a salire un 9a; nel 2018 ha ricevuto il titolo di Campionessa del Mondo Boulder Giovanile a Mosca; nel 2019 diventa Campionessa del Mondo Lead giovanile ad Arco (TN); infine, nel 2020 partecipa alle Olimpiadi di Tokyo.

“Grandi numeri in giovane età. Nel climbing non c’è una propulsione esplosiva, è grazia, equilibrio. Sembra una danza, per questo Montura ha scelto di sostenere Laura e di aiutarla a credere nelle sue capacità”, commenta Roberto Bombarda, Responsabile Ufficio Comunicazione di Montura.

Riconfermati i pezzi da ‘90: Ilaria Veronese e Federico Nicolini ancora nella famiglia Montura

Quest’anno Montura sceglie di puntare sui giovani atleti che ha visto crescere e che nel tempo ha contribuito a far emergere. Il brand ha infatti rinnovato il proprio sodalizio con Ilaria Veronese, la sci alpinista piemontese, classe 1996, che ha iniziato la propria carriera come ciclista su strada ma che rapidamente ha compreso quale fosse la sua vera vocazione: lo scialpinismo. Quasi si trattasse di predestinazione nel 2017 è infatti arrivata la convocazione in nazionale.

Nella stagione 2018/2019 Ilaria è stata incoronata campionessa italiana nella specialità Individual U23 e nello stesso anno ha raggiunto il secondo posto assoluto femminile al prestigioso Trofeo Mezzalama, al fianco di Mara Martini e Giulia Murada. Nella stagione 2019/2020 è diventata campionessa italiana nella specialità Vertical e si è aggiudicata la competizione Transcavallo in coppia con Alba de Silvestro. La stagione corrente le ha invece regalato un meraviglioso terzo posto ai Campionati Italiani Assoluti di sci alpinismo.

Altra conferma è Federico Nicolini, detto Kikko, anche lui figlio degli anni ‘90, è infatti classe 1994, membro insieme a Ilaria Veronese della nazionale italiana senior di sci alpinismo, affermatosi lo scorso anno con ottimi piazzamenti in Coppa del Mondo ed ai Mondiali. Federico, figlio d’arte del grande pioniere dello sci fuoripista Franco Nicolini, è diventato Campione del mondo espoir della Individual Race ad Alpago Piancavallo nel 2017, confermando poi i grandi exploit fatti nelle categorie cadetti e junior, dove già aveva conquistato la Coppa del Mondo.

Montura si fa più internazionale: anche Edu Marín ufficialmente parte del team

Dal prossimo anno entrerà a far parte degli di atleti Montura anche il climber spagnolo Edu Marín, una lunga carriera come atleta professionista sospesa per dedicarsi a un grande progetto: l’apertura di vie su alcune delle montagne più impegnative al mondo.

Tra le tante possiamo citare la “Valhalla” (9a) in Cina, sull’enorme Grande Arco di Getu, da molti valutata come una delle vie in strapiombo più difficili al mondo e “Arco Iris”, faticosa multipitch a Montserrat in Spagna. La voglia di scoperta e andare oltre i limiti, tratto caratteristico della personalità di Marín, è un elemento perfettamente in linea con lo spirito del brand, riassumibile con il celebre motto “Searching a new way”.

“Il 2022 che abbiamo davanti si prospetta come l’anno del ritorno in sicurezza di tutte le competizioni, di nuovo a pieno regime. L’augurio è quello che questo nuovo anno sia la vera occasione di vedere all’opera tutti questi atleti su cui il brand e gli appassionati ripongono splendide e fiduciose aspettative” conclude Roberto Bombarda.

*****
La notizia Montura cala i propri assi per il 2022, rinnovato l’impegno al fianco degli atleti proviene da MilanoBIZ